Pari opportunità

Provincia di Lucca

Portale per le Pari Opportunità della Provincia di Lucca

Pari Opportunità

Politiche del lavoro al femminile
Imprese femminili
Il Portale delle Pari Opportunità offre uno spazio a tutte le Imprese che fanno parte dell'Incubatore Donna Impresa . Ecco come fare per presentare la propria attività
Associazioni
Il Portale delle Pari Opportunità offre uno spazio libero a tutte le associazioni che ne fanno richiesta. E' sufficiente compilare la scheda sotto riportata con le informazioni relative all'associazione per essere inseriti nello spazio web dedicato.

Torna sabato 4 aprile la trasmissione Amore criminale

Logo della trasmissione Torna questo sabato 4 aprile alle 23,30 "Amore criminale", la trasmissione di Rai Tre sulla violenza contro le donne.

Una vittima ogni tre giorni. Queste sono le cifre di una guerra che si consuma tra le mura di casa: quella della violenza domestica. Sono cifre che non accennano a diminuire. Lo scorso anno, 142 donne sono morte per mano del proprio marito, compagno o ex compagno. L'uomo che un giorno ad ognuna di loro aveva detto "ti amo". E che le ha uccise non potendo sopportare l'abbandono, la separazione e il rifiuto.

La nuova serie del programma - firmato da Matilde D'Errico, Maurizio Iannelli, Luciano Palmerino - racconterà in sei puntate di seconda serata e cinque di prima serata altrettante storie di donne che, attraverso l'amore, sono andate incontro alla morte.

Come Vienna, 31enne di Avellino, uccisa per aver difeso la sua dignità e non aver accettato di continuare a convivere con l'uomo che la tradiva. Oppure Carmen, di Milano, strangolata da suo marito a poche settimane dal parto. O ancora Pina, 32enne di Frosinone: vittima di un brutale pestaggio, la sua morte è stata fatta passare per un incidente domestico. E solo dopo 11 anni di calvario processuale, suo marito è stato condannato per l'omicidio.

Ma ci saranno anche storie diverse. In cui la violenza colpisce indifferentemente uomini e donne perché l'amore si trasforma nel suo contrario, cioè la morte. Una violenza che nasce e si sviluppa nel luogo che, più di tutti, dovrebbe offrirci riparo e fiducia: la famiglia e la coppia.
Come nel caso di Rocco, un ragazzo di Seminara (RC) ucciso a 31 anni dall'amante di sua moglie. Oppure Giusy, di Bologna, uccisa dal padre del suo ex marito dopo una lite sull'assegnazione della casa coniugale.

A condurre il programma ci sarà, come nelle precedenti edizioni, Camila Raznovich. Sarà lei a guidare lo spettatore attraverso queste storie d'amore e morte. Ogni puntata è dedicata al ricordo di una persona uccisa e ricostruisce, attraverso una docufiction, la vita della vittima: dall'inizio della storia d'amore fino al tragico epilogo dell'omicidio. Il linguaggio usato è un linguaggio misto che si avvale di fiction, materiale documentaristico, repertorio e testimonianze dirette. La regia è di Matilde D'Errico e Maurizio Iannelli.

Fonte: www.amorecriminale.rai.it